Strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al

strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al

Tribunale Lecce n. Bozza sintetica. La crisi finanziaria. I fondi che lo stato rumeno destina alla cura del cancro bastano per curare 1 malato sui 3. La vita di centinaia di migliaia di persone che dipende da cure citostatiche o radioterapiche è cosi messa in grave pericolo. Il cancro uccide circa Dati forniti del Ministero Rumeno della Salute. Dei casi. Infine il costo della manutenzione di questo singolo apparato è elevatissimo ed strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al pezzi di ricambio sono di difficile reperimento. Alla popolazione fu somministrato una concentrazione procapite inferiore di volte al necessario. Il Mar Nero inoltre, luogo turistico balnere meta di tutti i rumeni, contiene elementi radioattivi che lo portano a superare di 7 volte il livello massimo ammesso. Nella regione Salaj, 1 persona su 10 è affettata di cancro, al primo posto si situa il cancro al seno e quello broncopolmonare.

Nelle donne a rischio medio di età compresa tra 50 e 74 anni, i medici dovrebbero offrire lo screening per il cancro al seno con mammografia biennale.

Nelle donne a rischio medio di tutte le età, i medici non dovrebbero usare l'esame clinico del seno CBE per lo screening del tumore al seno.

Tumore alla prostata ad alto rischio, al via lo studio sul trattamento con l'adroterapia

Preventive Services Task Force e WHO World Health Organization offrono le migliori raccomandazioni circa: vantaggi, danni, forza delle prove a sostegno delle raccomandazioni.

Le ultime versioni di queste linee guida, rispetto alle versioni precedenti, sono orientate a uno screening "meno intensivo". L'OMS sottolinea la necessità di implementare lo screening solo nel contesto del processo decisionale condiviso per la maggior parte delle donne indipendentemente dall'età.

CTFPHC raccomanda in modo condizionato lo screening per le donne di età compresa tra 40 e 49 anni che strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al sono ad alto rischio e incoraggia i medici discutere con le donne che, in questo gruppo di età, esprimono una preferenza per lo screening prendendo decisioni condivise.

La maggior parte delle linee guida raccomandano la mammografia biennale come opzione accettabile o preferita per le donne che strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al lo screening.

Nessun RCT ha confrontato direttamente i impotenza intervalli di screening. Gli esiti impotenza differivano chiaramente tra gli studi usando intervalli di screening annuali rispetto a intervalli più lunghi. BPCO, insufficienza cardiaca, demenza, epatopatia in stadio terminale, insufficienza renale in stadio finale.

Nessuna linea guida raccomanda lo screening con Impotenza, se la mammografia è disponibile. L'esame clinico del seno continua a essere una elemento raccomandato nell'ambito della valutazione nelle donne ad alto rischio con sintomi. Pertanto è opportuno che il medico valuti periodicamente il rischio di cancro della mammella della donna rivedendo la sua storia.

Ann Intern Med. La corretta diagnosi di questi polipi strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al ad una strategia conservativa, riducendo i tempi procedurali, evitando polipectomie inutili e scongiurando esami istologici superflui.

Studi clinici hanno evidenziato che le pazienti con carcinoma ovarico e portatrici di impotenza BRCA presentano una maggiore sensibilità a combinazioni di chemioterapia con tenenti derivati del platino ed anche a farmaci che inibiscono il sistema di riparazione del danno del singolo filamento di DNA il sistema PARPi cosiddetti PARP-inibitori.

I pazienti con risposta parziale hanno preferito rimuovere chirurgicamente strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al lesioni genitali prima della somministrazione della terza dose di vaccino, in quanto preoccupati della possibile trasmissione sessuale della malattia ai propri partner sessuali.

Un paziente è stato sottoposto ad escissione chirurgica dopo la terza iniezione di vaccino. Dopo un periodo di monitoraggio medio di 8,42 mesi, i 10 pazienti che avevano ricevuto il vaccino anti-Hpv non hanno mostrato segni di recidiva. Questi risultati suggeriscono che i vaccini anti-Hpv potrebbero essere efficaci nella gestione delle verruche genitali.

Int Braz J Urol. Negli ultimi 25 anni l'impiego sempre più diffuso del PSA test ha portato ad un drammatico aumento nella diagnosi e nel trattamento del cancro alla prostata, ma senza un reale beneficio per molti pazienti. Si stima che in USA, entro la fine deli nuovi casi di tumore prostatico saranno La sua lenta progressione, in molti casi, fa si che Prostatite cronica mortalità sia determinata da cause concorrenti non oncologiche, un fattore che complica ulteriormente la scelta del trattamento.

Alla fine del una revisione sistematica apparsa su European Urology 2 aveva analizzato i dati provenienti da 19 studi per un totale di quasi Una valutazione rigorosa dei tassi di sopravvivenza, derivati dai risultati di 15 studi, ha evidenziato che i casi stati sottoposti a terapia radiante avevano una probabilità di morire di cancro alla prostata maggiore di due volte rispetto a chi aveva subito un intervento chirurgico.

Inoltre i casi sottoposti a radioterapia avevano il 50 per cento in più di probabilità di morire per qualsiasi causa prima rispetto ai pazienti trattati con intervento chirurgico.

La prova definitiva era attesa dai risultati di uno studio randomizzato controllato di grandi dimensioni e ben condotto. La pubblicazione dei risultati dello studio ProtecT sul Trattiamo la prostatite England Journal of Medicine 3 ha permesso il confronto degli esiti a 10 anni in pazienti assegnati a tre diverse opzioni di trattamento. I Il monitoraggio attivo di un tumore della prostata localizzato, rispetto a prostatectomia e radioterapia, ha evidenziato più casi con metastasi e di conseguenza con effetti collaterali correlati ai trattamenti di salvataggio.

Quindi lo studio ProtecT ha dimostrato che, in un paziente con un tumore della prostata localizzato e indipendentemente dal trattamento assegnato, il tasso di mortalità specifica era basso. La prostatectomia e la radioterapia erano associate a bassi tassi di progressione di malattia rispetto al monitoraggio attivo.

Wallis C et al. Hamdy FC et al. Questo ha portato gli oncologi a interrogarsi sul possibile ruolo di infezioni virali, batteriche e fungine nello sviluppo di questo tumore. Lo scienziato ha ottenuto il Nobel per la Medicina nel per aver individuato il legame tra Hpv e tumore della cervice uterina.

Oggi metformina e acido acetilsalicilico puntano a diventare protagoniste della chemioprevenzione anche in Europa. Questi saranno trattati per un anno con uno dei due farmaci o con entrambi, o con un placebo, e alla fine vedremo se c'è stato un effetto protettivo. Lo studio potrà anche rivelare se ci sono dei strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al capaci di aiutarci a capire meglio come impostare questo genere di prevenzione.

Lo studio ha seguito per due anni Ad esser stati valutati sono stati anche una serie di parametri come cambi in casa, di reddito e di lavoro. E questo forse grazie, ipotizzano gli autori, a una maggior assunzione di carotenoidi, gruppo di antiossidanti che regala a frutta e ortaggi i caratteristici colori. Lo screening basato sulla popolazione strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al il rilevamento precoce dei melanomi risulta altamente promettente per la riduzione della mortalità collegata a questi tumori, ma sono necessarie evidenze per determinare se i benefici di questa pratica ne giustifichino i rischi.

Prossimo Articolo. Donare i propri capelli a chi ne ha bisogno? Carola Rugani Dic Tel 02 - info tisostengo. Il sito utilizza cookie di prima e di terze parti. Prossimo Articolo. Donare i propri capelli a chi ne ha bisogno? Carola Rugani Dic Tel 02 - info tisostengo.

Il sito utilizza cookie di prima e di terze parti. Cellvol.

Tumore prostata a 40 anniversary

Fennell e V. URL consultato il 9 luglio URL consultato il 14 giugno archiviato dall' url originale il 19 novembre Petersen, M.

Aninat-Meyer, K. Schlüns, K. Gellert, M. Dietel, I. Petersen, Chromosomal alterations in the clonal evolution to the metastatic stage of squamous cell carcinomas of the lung PDFin British Journal of Cancervol. Hooker, Emi Ota-Machida, et al. Cohen, Mark E. Graham, George O. Lovrecz, et al. URL consultato il 9 luglio archiviato dall' url originale il 9 giugno Brattströma, M.

Bergqvista, P. Hesseliusa, et al. Gazdar e John D. Minna, Nicotine exposure and bronchial epithelial cell nicotinic acetylcholine receptor expression in the pathogenesis of lung cancerin Journal of clinical investigationvol.

Metastasisvol. Cancer Inst. Haralson e John R. Hassell, Extracellular matrix: a practical approachIthaca, N. CO;2-R Form and function: the laminin family Prostatite cronica heterotrimersin Dev.

CO;2-C Increased expression of laminin-5 and its prognostic significance in lung adenocarcinomas of small size. An immunohistochemical analysis of casesin Cancervol. Balboni et al. Ermes s. McGee, Peter G. Isaacson, Nicholas A. Wright, et al. URL consultato il 13 luglio Paris strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al, vol. Identification of a novel parathyroid hormone-like peptidein The New England Journal of Medicinevol. Strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale alvol.

A population based case-control studyin Thoraxvol. URL consultato il 10 gennaio Rankin, Loic Lang-Lazdunski, Combined lung resection and transdiaphragmatic adrenalectomy in patients with non-small cell lung cancer and homolateral solitary adrenal metastasis PDF [ collegamento interrotto ]in European journal of cardio-thoracic surgeryvol. Robinson, Michael J. Schell, Vivian E. Strong, Rachna Kapoor, Daniel G.

Should more patients have been offered surgical therapy? Brock, Craig M. Hooker, James E. Syphard, et al. URL consultato il 13 luglio archiviato dall' url originale il 13 novembre PDF [ collegamento interrotto ]in Chestvol. CD, DOI : Graham, C.

Problemi di erezione le cause la

Jones, A. S27—S30, DOI : Travis, Lois B. Travis, Susan S.

strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al

CO;2-Y Lung cancerin Cancervol. McCrory, GL. Colice; SZ. Lewis; WM. Alberts; S. Parker, Overview of methodology for lung cancer evidence review and guideline development. URL consultato il 27 luglio URL consultato il 30 luglio Antonio e Biagio e Cesare Arrigo.

Swensen, MD, James Strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al. Jett, Strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al, Thomas E. Hartman, MD, David E. Midthun, MD, Sumithra J.

Mandrekar, PhD, Shauna L. Aughenbaugh, MD, Aaron O. Bungum, BS and Katie L. Altri progetti Wikiquote Wikimedia Commons. Portale Medicina : accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina.

Questa è una voce di qualità. È stata riconosciuta come tale il giorno 25 gennaio — vai alla segnalazione. Naturalmente sono ben accetti altri suggerimenti e modifiche che migliorino ulteriormente il lavoro svolto. Categorie : Carcinomi Neoplasie del polmone Tabagismo. Categorie nascoste: Voci con modulo citazione e parametro pagine Voci con modulo citazione e parametro coautori Pagine con collegamenti non funzionanti Errori del modulo citazione - codice DOI errato Template Webarchive - collegamenti all'Internet Archive Voci con modulo citazione e parametro pagina Voci con disclaimer medico Voci con codice LCCN Voci con codice GND Voci con codice NDL Voci non biografiche strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al codici di controllo di autorità Voci di qualità - medicina Voci di qualità valutate nel mese di gennaio Voci di qualità su it.

In questo scenario un trattamento a tecniche miste in cui è prevista anche l'introduzione dell'adroterapia con ioni di carbonio, una nuova forma di radioterapia, ha dato risultati molto promettenti. Tale trattamento è indolore e non invasivo, e consente al paziente di continuare la sua normale vita lavorativa e sociale. Tribunale Lecce n. Bozza sintetica. La crisi finanziaria. I Prostatite che lo stato rumeno destina alla strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al del cancro bastano per curare 1 malato sui 3.

La vita di centinaia di migliaia di persone che dipende da cure citostatiche o radioterapiche è cosi messa in grave pericolo. Il cancro uccide circa Dati forniti del Ministero Rumeno della Salute. Dei casi. Infine il costo della manutenzione di questo singolo apparato è elevatissimo ed i pezzi di ricambio sono di difficile reperimento.

Alla popolazione fu somministrato una concentrazione procapite inferiore di volte al necessario. Il Mar Nero inoltre, luogo turistico balnere meta di tutti i rumeni, contiene elementi radioattivi che lo portano a superare di 7 volte il livello massimo ammesso. Nella regione Salaj, 1 persona su 10 è affettata di cancro, al primo posto si situa il cancro al seno e quello broncopolmonare.

Nel sono stati diagnosticati 1. Il territorio strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al Romania.

Il territorio Rumeno è diviso dalla catena dei Carpazi in tre grandi aree: la Transilvania, la Moldavia e la Muntenia. Le vie di comunicazione del paese strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al estremamente disagiate e gli spostamenti tra le varie città, resi già difficili dalla situazione orografica, risentono della mancanza totale di rete autostradale.

Identificazione delle fonti di finanziamento. Lo scopo del progetto è contribuire alla inversione di tendenza relativamente alla recrudescenza delle malattie oncologiche nel paese attraverso interventi tesi a rendere attivi ed efficienti i reparti di radiologia e radioterapia di un centro ospedaliero per ogni regione, attraverso interventi di formazione e riqualificazione delle figure professionali mediche e paramediche, attraverso campagne informative dirette al cittadino sull'importanza della prevenzione e della diagnosi precoce.

La costruzione di una rete telematica ad alta velocità tra i centri oncologici strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al ed i centri Italiani, permetterà inoltre la realizzazione di teleconsulti e telediagnosi mettendo le professionalità di ogni centro a servizio dei nuovi centri aperti e della rete, nonché la centralizzazione di un archivio che costituirà un importante osservatorio epidemiologico e scientifico dove poter comparare l'andamento della patologia ed i risultati di tecniche e protocolli terapeutici su scala europea.

Presentazione del progetto e richiesta di patrocinio istituzionale. La fase di preparazione dell'intervento vedrà la ricerca del coinvolgimento delle strutture istituzionali italiane e delle strutture istituzionali rumene. Il riconoscimento istituzionale di tale progetto ne garantirebbe una riuscita certa sia facilitando il reperimento dei fondi necessari, sia dando ufficialità agli interventi di informazione sul territorio e di aggiornamento professionale per le figure sanitarie.

Interventi strutturali. Nella prima fase del progetto si identificheranno attraverso incontri con le direzioni ospedaliere dei centri oncologici già presenti sul territorio le strutture più idonee e maggiormente interessate all'intervento. Tali strutture dovranno essere già dotate di un reparto di radiologia Prostatite base attivo ed efficiente ed accettare la partecipazione complessiva al progetto con la messa in opera dei protocolli operativi e terapeutici definiti dal comitato scientifico dell'associazione.

Gli stessi centri, a loro volta saranno punto di riferimento attivo nella rete oncologica creata dall'Associazione. Il primo intervento sarà quindi l'adeguamento delle sale radiologiche agli standard di sicurezza comunitari, ove non presenti, attraverso interventi di schermatura e ristrutturazione necessari. Tali reparti saranno quindi dotati delle attrezzatura necessarie alla loro corretta operatività.

Inoltre verrà realizzata una connessione telematica tra i centri oncologici italiani partner del progetto ed i centri oncologici rumeni oggetto dell'intervento per permettere la formazione continua, i teleconsulti, la creazione dell'oservatorio. In tale realizzazione le importanti professionalità dei medici dei centri interessati arricchiranno enormemente la struttura della rete oncologica. Interventi di formazione e riqualificazione.

Tali interventi rivolti al personale Medico e paramedico dei centri interessati dal progetto, sarà effettuata in tre modalità diverse:. Campagne di. L'effettuazione di campagne di sensibilizzazione della popolazione, si scontra con una realtà estremamente arretrata soprattutto prostatite regione moldava. Nelle zone agricole infatti la popolazione ancora non dispone di energia elettrica ed acqua Prostatite cronica, per cui radio e televisione strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al sono ancora diffuse.

Risulta quindi fondamentale il contributo delle istituzioni scolastiche per la diffusione di materiali informativi alle famiglie degli studenti, per l'organizzazione di giornate di sensibilizzazionenonché la creazione Prostatite cronica mostre itineranti ed il coinvolgimento dell'ordine dei medici di base per una diffusione capillare dei materiali informativi.

Il progetto di dettaglio. La fase di preparazione prevede il coinvolgimento di molte strutture istituzionali italiane e rumene. Tale patrocinio garantisce la necessaria ufficialità agli interventi e agevola il reperimento dei fondi necessari. Nella prima fase del progetto saranno identificate le più idonee strutture ospedaliere dei centri oncologici già presenti sul territorio, con le quali sarà formalizzata la collaborazione con l'Associazione. Il primo intervento sarà quindi l'adeguamento logistico delle sale radiologiche agli standard di sicurezza comunitari, ove non ottemperati, con interventi di schermatura e le ristrutturazioni necessarie.

I reparti saranno quindi dotati delle adeguate attrezzature, hardware e software, in grado di Cura la prostatite la corretta pratica medica apparato per tac spirale, per risonanza magnetica, acceleratore lineare per la radio terapia, materiali clinici accessori e di consumo.

Una connessione telematica tra i centri oncologici italiani partner del progetto ed i centri oncologici rumeni oggetto dell'intervento permetterà consulti e formazione a distanza e rappresenterà la base di una struttura di monitoraggio dell'efficacia del progetto, che in futuro costituirà una preziosa "rete" sanitaria polifunzionale.

Gli interventi rivolti al personale medico e paramedico dei centri rumeni saranno effettuati con tre modalità diverse:. Allo stesso tempo sarà effettuata la campagna di strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al della popolazione, pianificata tenendo presente la realtà locale. La mancanza in alcune zone di media diffusi come radio e televisione, rende fondamentale il contributo delle istituzioni scolastiche per la diffusione di materiali informativi alle famiglie degli studenti, per l'organizzazione di giornate di sensibilizzazione e di mostre itineranti, oltre a creare nei giovani una coscienza di sanità sociale più consapevole.

E' previsto inoltre il coinvolgimento dell'ordine dei medici di base per la diffusione capillare dei materiali informativi. Gli obiettivi del progetto. Il progetto è articolato in fasi diverse che sono identificabili in singoli obbiettivi specifici:. Campagna di Informazione sanitaria. Campagna di Prevenzione sanitaria. Terapia post operatoria e controlli. Servizi di supporto economico finanziario ai pazienti oncologici. Formazione continua del personale medico e paramedico.

Creazione di un osservatorio scientifico epidemiologico e terapeutico a supporto di centri oncologici della rete. Infrastruttura logistica di supporto all'iniziativa. Accordi internazionali con i paesi oggetto d'intervento.

Informatica e telematica. Obiettivo 1. L'attività di diffusione delle informazioni sanitarie è fondamentale per la riuscita del progetto, per due motivazioni principali:.

La creazione di questa "coscienza" è in realtà uno degli aspetti più importanti e delicati dell'intera iniziativa, in modo che il cittadino possa essere a pieno titolo il fruitore delle informazioni e delle strutture tecniche per favorire il passaggio da soggetto passivo, che subisce la malattia o la possibilità di malattiaa soggetto attento alla propria salute ed ai mezzi disponibili per difenderla.

L'attività di diffusione delle informazioni sarà diretta a tutte le fasce della popolazione, con particolare attenzione al mondo dei giovani, più disponibili psicologicamente alla creazione di una nuova mentalità dello "star bene" anziché "della malattia" ed all'innesco di processi automatici di difesa della propria salute.

Le iniziative previste sono:. Campagna stampa e propaganda. Include articoli sui giornali, manifesti, inserti stampa speciali sulle riviste più importanti del Paese, etc. Realizzato in forma semplice e chiara, sarà strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al in tutti i luoghi di massima aggregazione di pubblico scuole, luoghi di lavoro, stazioni, etc. Importante sarà la collaborazione della categoria medica per la distribuzione presso gli ospedali, gli ambulatori, presso i medici di famiglia, etc.

La diffusione dell'iniziativa sarà rafforzata da una serie di manifestazioni che, opportunamente divulgate e partecipate, possano raggiungere il grande pubblico.

strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al

Ad esempio organizzati concerti di massa, con artisti nazionali e internazionali. Call center di assistenza al cittadino. Obiettivo 2. E' ampiamente inclusa delle attività previste per l'obiettivo 1, ma ad esse vengono aggiunte le indicazioni per l'accesso ai servizi.

Prevede pertanto la definizione degli aspetti operativi, tecnici, organizzativi e sociali per definire le modalità di fruizione e di prestazione dei servizi. Obiettivo 3. Centri Diagnostici e controlli. L'apertura di centri diagnostici e di prevenzione è di fondamentale importanza nella strategia di lotta alle malattie oncologiche. Una volta accertato che i locali sono idonei agli standards di sicurezza radiologica ed eventualmente dopo aver attuato le opere murarie necessarie, ogni centro verrà dotato di strumenti diagnostici indispensabili e fondamentali.

Un test per scoprire il cancro al polmone quando è ancora curabile si effettua attraverso la Tac spirale. Infatti, grazie a questo test, semplice ed economico, è possibile riconoscere un tumore al polmone anni prima rispetto ad altre tecniche diagnostiche.

L'oncologo Umberto Veronesi, direttore scientifico dell'Istituto europeo di oncologia di Milano ha definito la Tac spirale come "un esame in grado di trasformare il cancro del polmone da big killer a malattia curabile".

Lo dimostrano i dati di uno studio condotto su 1. Strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al metodi di diagnosi e terapia che non utilizzano questa tecnologia, la permanenza in vita di questi pazienti è dunque solo del 15 per cento, ma, se la malattia è diagnosticata in fase iniziale, la resezione chirurgica ottiene fino all'80 per cento di sopravvivenza.

Nella TAC spirale lo strumento ruota intorno al paziente come se lo avvolgesse in una spirale mentre nella TAC multistrato, l'organo da esaminare viene taglaito in sezioni sottilissime, fornendo fino a 8 immagini al secondo.

In un tempo molto minore, questi apparecchi forniscono, rispetto alle tecniche tradizionali, un numero molto più elevato di immagini, migliorando l'affidabilità dell'interpretazione diagnostica.

Le caratteristiche tecniche minime di un'apparecchiatura per Tomografia Assiale Computerizzata Multi-slice di ultima generazione, a rotazione continua, con scansione volumetrica, completa di seconda consolle Prostatite e iniettore per tutti gli organi ed apparati del corpo umano di pazienti adulti e pediatrici sono:. Una seconda tecnica diagnostica ancora più avanzata che consente la scoperta di tumori piccolissimi all'interno di organo quali cervello, fegato, mammella o altri è strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al dalla PET Tomografo ad emissione di positroni Tale tecnica è oggi estremamente avanzata, strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al più invasiva della Tac spirale e la sua disponibilità seppur non strategica darebbe al centro un livello elevatissimo di qualità ed efficienza nella prevenzione e diagnosi.

Infine la dotazione del centro dovrà comprendere anche 1 apparecchio radiologico per mammografia ed un colposcopio. Obiettivo 4. Tutti i centri verranno dotati di :. Obiettivo 5.

Puoi alleviare il dolore alla prostatite?

Obiettivo 6. Trattiamo la prostatite "pacchetto" potrebbe associare all'assicurazione una gestione finanziaria ad alto rendimento delle somme versate, in modo da raggiungere livelli di benefit sufficienti per le spese menzionate. Una serie di accordi da stipulare con alcune categorie mediche e commerciali, permetteranno di includere tra i vantaggi dell'assicurazione l'acquisto strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al prezzi convenzionati di materiali sanitari e medici di supporto siringhe, medicine, etc.

Saranno coinvolte anche le strutture di trasporto pubblico per facilitare il viaggio a pazienti lontani con tariffazioni particolari. Obiettivo 7. Per ogni Centro è prevista la permanenza in Italia di circa 15 addetti sanitari per un periodo di almeno 15 giorni. Gli addetti saranno opportunamente formati ed addestrati presso le strutture ospedaliere ed universitarie ed aziende produttrici delle apparecchiature partners del progetto. Allo stesso tempo, è prevista la permanenza di almeno sei tutors italiani presso le strutture rumene per le fasi di avviamento e di gestione del Centro.

La rete telematica più Avanti descritta assicurerà un interscambio continuo di dati tra i responsabili clinici del Centro e le strutture universitarie ed ospedaliere italiane partners, in modo da provvedere strutture per il trattamento del cancro alla prostata costa orientale al, a tempo pieno, ad un'assistenza tecnico-scientifica completa.